top of page

La Storia Di Samuel

Il nostro Benefattore, Amico e Vice Presidente, Dott. Guido Corradi, che tutti gli anni si reca personalmente in Ghana per aiutare chi soffre, ci racconta….                                    

Samuel è un bambino di 3 anni e mezzo che vive in Ghana, in un villaggio posto proprio sulla linea di confine con il Togo, che si chiama Aflao, nella regione del delta del fiume Volta.

Samuel sta sviluppando una massa tumorale sul dorso.

Questa massa tumorale si sta sviluppando nella stessa identica posizione in cui ce l’ha suo padre, diagnosticato con la stessa forma tumorale qualche anno fa.

Il sospetto diagnostico è che si tratti di un “mio-sarcoma”.

L’Associazione “Il Sorriso di Bright - ODV”, desidera aiutare Samuel a curarsi prima che sia troppo tardi contando nel buon cuore e nel sostegno dei donatori e nell’ aiuto di Dio possibilmente, a guarire!

Il padre di Samuel si chiama Patrick.

Patrick era un bambino del nostro orfanotrofio Providence Home e per noi è importante conoscere anche la sua storia, se si vuole capire quella del nostro piccolo Samuel.

Ho conosciuto Patrick quando aveva quindici anni, nel 2009, in un

orfanotrofio di Aflao in Ghana. Aveva una enorme “massa”

che gli deturpava metà del dorso.

Una simile massa aveva portato a morte la sua mamma, dieci

anni prima, soffocata dall’inarrestabile sviluppo di quella

enorme neoformazione. Patrick temeva di avere lo stesso destino,

ma non voleva morire! Per questo chiedeva il mio aiuto.

Riuscii a portarlo in Italia, a Milano, nella speranza che

potesse essere operato per asportare la massa tumorale.

Ma non fu possibile, perché era troppo estesa. Rischiava di

diventare un grande invalido.

La massa, fortunatamente, si rivelò però essere una “fibromatosi aggressiva” e non un sarcoma maligno.

Patrick restò in Italia due anni accolto da una famiglia italiana, durante i quali venne sottoposto a ripetuti cicli settimanali di chemioterapia. Ma la massa tumorale non si riduceva.

Quindi fui costretto a riportarlo in Ghana dove riuscii, con molte difficoltà,

a fargli eseguire un ulteriore ciclo di chemioterapia, per un altro anno.

In Africa, questo, è già un miracolo.

E alla fine, grazie a Dio, la massa sul dorso si ridusse notevolmente e Patrick

non è morto, ma anzi è riuscito a realizzare il sogno di tutta la sua vita:

conoscere una ragazza, sposarla e avere una propria famiglia. Quella che lui

non aveva mai avuto. Oggi Patrick ha 28 anni e ha avuto quattro figli, il secondo

dei quali è il nostro piccolo Samuel.

 

Aiutare Patrick è stato molto difficile e ha richiesto un impegno durato molti

anni. Ma ne è valsa la pena. Suo figlio Samuel ha solo tre anni e mezzo e quindi

la massa tumorale che si sta sviluppando è solo agli inizi.

Le sue dimensioni sono ancora molto ridotte. La nostra speranza è che il tumore di Samuel sia “istologicamente” simile a quello di suo padre Patrick e quindi a bassa malignità.

Se riusciamo ad arrivare in tempo, possiamo sperare di asportare completamente la massa tumorale, finché è di dimensioni ridotte!

Ho deciso di parlarvi adesso di Samuel perché presto dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico, nella speranza che possa guarire e continuare a vivere.

 

Negli ultimi sei mesi io, insieme all’Associazione di volontariato “Il Sorriso di Bright”, lo abbiamo già aiutato a sottoporsi a tutti gli esami clinici e strumentali presso gli ospedali della capitale del Ghana - Accra per arrivare ad una diagnosi e ad una proposta terapeutica.

 

Ma in Africa si debbono pagare tutti gli esami clinici e strumentali ed anche tutte le medicine, comprese le fleboclisi che verranno usate durante l’intervento chirurgico, oltre che l’intervento stesso, l’anestesista e la degenza. Suo padre Patrick dovrà stargli vicino e alloggiare ad Accra. Si prevedono costi importanti

 

Adesso pertanto, da soli, non riusciamo più a continuare ad aiutarlo

Abbiamo bisogno anche dell’aiuto di ALTRE persone di cuore d’oro!

Abbiamo bisogno di TE, del tuo aiuto!

 

                                   

                                                                                                                                   

Aiutaci a Salvare Samuel, a dare speranza alla sua vita a guarirlo!!

bottom of page